Home Cycling Team Chi siamo Notizie Dove Corriamo Eventi Immagini Squadre Link  Contatti

 

 

Classifiche e lista partenti gara Giovanissimi a Zoppè - 19 Luglio

Classifiche e lista partenti Notturna di Vallonto - 17 Luglio

Classifiche Minicross d'Estate - Trofeo Pinocchio in Bicicletta 2015

 

8° Trofeo Città di San Vendemiano, ordine di arrivo

8° Trofeo Città di San Vendemiano - Lista Partenti

Il video della vittoria di Marco Dal Bianco a Olmi

 

La classifica del Giro di Primavera, scaricabile

Prima organizzazione di stagione, Giro di Primavera 12 Aprile vai alla pagina dedicata con documenti scaricabili

I nostri Sostenitori

On line la pagina "dove corriamo" con le prime gare cui parteciperanno i nostri atleti nella stagione che sta iniziando. Clikka QUI per accedervi>>>

La Brochure attività 2015 scaricabile

Notizie "in corso"

qui in home page e

NEWS 2015

per vedere e ricordare le annate precedenti, se lo desideri vai a

Notizie 2010>>>

Notizie 2011>>>

Notizie 2012>>>

Notizie 2013>>>

Notizie 2014>>>

 

 

Foto del 7 dicembre clikka sopra per vederle

Dove Corriamo >>>  le gare cui parteciperanno le nostre squadre >>>

 

Consegna a Gloria Barbaresco del contributo ricavato dalla Partita della Solidarietà

 

Eventi  2015

Vai a Eventi >>>

 

Per rivivere le manifestazioni delle scorse stagioni vai a

EVENTI 2011

EVENTI 2012

EVENTI 2013

 

Chiudiamo la domenica di Agosto con l’ennesima vittoria degli Esordienti che salgono a 18 successi di squadra complessivi, 5 con Federico Guzzo e 9 con Marco Dal Bianco, risultato della positiva trasferta nella vicina Aviano (Pn).

Per gli Allievi le gare in calendario erano quella di Moriago e Faè di Odezo : a Moriago Daniel Domenti è arrivato in nona posizione, risultato che ci sta, da lui non possiamo pretendere volate, azioni solitarie e scalate a perdifiato. Da Faè di Oderzo torniamo con un ottavo posto di Riccardo Dalla Pola.

C’è stata poi la classica trasferta a Sarmede per i Giovanissimi. Qui ci siamo divertiti come sempre e segnaliamo con gioia la terza vittoria consecutiva di Vladimir Milosevic e soprattutto la vittoria di squadra nella classifica tra le società con miglior punteggio.

Apriamo il mese di Agosto con tutti i nostri effettivi schierati per cominciare al meglio il classico periodo in cui, dopo questa domenica, l’attività rallenterà per qualche settimana.

Questo il programma.

Tutti gli Juniores e buona parte degli Allievi si troveranno a Faè di Oderzo nel classico rettangolo di Borgo Barattin, gara veloce per ruote altrettanto veloci.

Altri Allievi, quelli che hanno caratteristiche da passisti scalatori andranno a Moriago della Battaglia, si sale in Combai.

Gara per scalatori attende gli Esordienti, da Pasiano (Pn) si sale alla Madonna del Monte, dalle parti di Aviano (Pn).

Ecco il riepilogo dei nostri impegni del fine settimana appena trascorso.

Buona prestazione dello Juniores Riccardo Da Pos al campionato italiano su strada a San Vito al Tagliamento: per lungo tempo è stato sul podio, quindi prestazione ottima e in linea con le sue potenzialità. Poi dalla pedana di partenza sono scesi i mostri della gara contro il tempo stabilendo i valori che la crono non tradisce mai. In ogni caso palcoscenico nazionale per una buona esperienza.

DOMENICA

La Marca in Bici fa maturare in fretta gli Esordienti: correndo primo e secondo anno assieme su un tracciato mediamente più impegnativo di ogni altro proposto, porta l’atleta a scoprire situazioni mai provate prima in gara. La formula poi che prevede solo 4 ragazzi per squadra aggiunge difficoltà a una gara già non semplice. Noi però ieri, in questo che può esser definito un primo test internazionale per la categoria c’eravamo e con Marco Dal Bianco il Velo Club San Vendemiano è giunto 6. tra i primo anno, risultato che ci dà orgoglio.

Al mattino solita festa dei nostri Giovanissimi impegnati nella quasi gara casalinga a Ramera di Mareno di Piave.

In ordine di tempo, poi, sulle aspre Prese del Montello, ennesima dimostrazione di potenza pura di Daniel Domenti al quale scappa solo Fabio Mazzucco (mica il primo che passa per sbaglio) e giunge da solo, secondo, sul traguardo di Ciano del Montello.

 

Dal profilo Facebook di Sport City - Foto Bolgan le immagini del Trofeo Ristorazione La Vela

Chiudiamo il mese di Luglio con una serie di trasferte, mese che ci ha corroborati grazie alla competitività dei nostri Juniores, alle vittorie offerteci dagli Allievi e dagli Esordienti. Luglio che pure ci ha visto protagonisti organizzatori di gare cui molti spettatori hanno dato adesione, confermando che notturne e ciclismo riservato ai Giovanissimi sono strumenti efficace per la promozione del ciclismo.

Juniores quindi a Corrubbio di San Pietro in Cariano: trasferta veronese per verificare i segni di ripresa dell’ultima settimana in sella, vittoria alla notturna di Vallonto di Da Pos e terzo posto di Camerin alla Vittorio Veneto Passa San Boldo.

Allievi leggiadri e felici, con Nichele alla quinta vittoria di gruppo, tutti a Ciano del Montello, circuito da prendere con le molle. Chi esce bene da qua vivrà il resto della stagione serenamente.

Esordienti divisi tra la Marca in Bici a Mareno (squadre con un ammesso numero limitato di atleti) e Vò Euganeo (Pd).

 

Chiudiamo una settimana che ci ha portato all’organizzazione della notturna di Vallonto venerdì e della gara per Giovanissimi a Zoppè domenica.

Dividendo la notturna in due parti, l’aspetto organizzativo è balzato agli occhi di tutti, la capacità di gestire velocemente la marea di atleta senza intoppi e di chiudere tutto in orari decenti ha dimostrato, ce ne fosse bisogno, che la nostra macchina organizzativa viaggia con il pilota automatico. L’aspetto puramente agonistico segna la prima vittoria stagionale degli Juniores con Riccardo Da Pos e la gioia è tanta perché il successo è arrivato al termine di una grande prestazione colta di fronte a un lotto di iscritti davvero forte. In ogni caso, come sempre, ci affidiamo alle classifiche per ogni libera riflessione. Risultati. JUNIORES. Dispari: 1. Tilen Finkst (Radenska); 5. Marco Lazzer (CT San Vendemiano Cieffe). Pari: 1. Riccardo Da Pos (id.). ALLIEVI. Dispari: 4. Alex Pavan (Vc San Vendemiano). Pari: 4. Daniel Domenti (Vc San Vendemiano). ESORDIENTI. 2^ anno: 5. Luca Zanardo (Vc San Vendemiano).

Domenica come detto Trofeo La Vela a Zoppè. Anche qui rispettata la tradizione che ci vuole veloci pur nel dovuto tributo agli sponsor, ai quali abbiamo dato l’onore, singolarmente, di dare il via alle singole gare. Essendo Giovanissimi tralasciamo i risultati ricordando comunque che come Velo Club San Vendemiano siamo stati i migliori sia in termini di risultati che di presenza.

Uno sguardo poi alla giornata agonistica non può che farci orgogliosi apprendere del nuovo successo tra gli Allievi a Cavaion Veronese dove ha vinto “Moreno Nichele, giunto da solo al traguardo. Alle sue spalle Davide Venturi (Azzanese) a 2’24” di ritardo, ben marcato da Riccardo Dalla Pola, altro Allievo Velo Club che ne ha protetto la fuga e che sale sul 3. gradino del podio. Resto del grosso frastagliatissimo che giungo a 2’35” come recita la stampa in edicola oggi.

E che dire degli Juniores? Terzo posto per Fabio Camerin nella Vittorio Veneto – Passo San Boldo. Anche qui ci affidiamo alla stampa odierna “Unico tentativo di un certo rilevo per allungare il gruppo ha la firma di Riccardo Da Pos (CT SanVendemiano Cieffe) che guadagnava 40” sul grosso, ma la sua azione era destinata a essere azzerata proprio ai piedi della salita”.

Gli Esordienti, una volta tanto, si sono fatti una gita premio ad Asolo. E visto la località ci complimentiamo per aver scelto uno dei più bei luoghi del mondo.

Chiusa la settimana con il successo tra gli Allievi a Rosà e il ritorno alla base degli Esordienti dai campionati italiani di Boario, ci ritroviamo con tutti gli effettivi per un’altra domenica da godere incominciando dalla nostra gara Giovanissimi a Zoppè, il Trofeo La Vela Ristorazione del nostro sponsor Ennio Marcon che a Longarone spesso e volentieri ci ospita per il nostro convivio di fine anno. Saremo pure reduci dalla notturna di Vallonto ma il metallo con cui siamo forgiati non ci fa temere per il doppio impegno ravvicinato. E la tradizione dice questo. Tornando ai nostri leoni: giornata da salita per gli Juniores che dopo Mezzomonte hanno più o meno la stessa lunghezza di ascesa sul Passo San Boldo che raggiungeranno partendo da Vittorio Veneto. Allievi in cerca di confermare le glorie recenti a Cavaion veronese, Esordienti a pieno regime a Castelcucco su un percorso ondulato.
Una volta (anni '70) andavano di moda. Li chiamavano BOOTLEGS, erano registrazioni abusive. Un gruppo (possibilmente) rock provava un pezzo e qualcuno tra i (pochi) presenti in studio (magari anche un tecnico del suono) registrava abusivamente la performance che poi immetteva sul mercato. Magari non era di grande qualità ma l'ebbrezza del divieto infranto e della rarità (spesso il pezzo non veniva messo su disco) creavano un sottobosco ricchissimo per cacciatori di pezzi unici. Anche noi abbiamo il nostro BOOTLEG. Ieri abbiamo preparato un pezzo per la vittoria degli Allievi ma lo spazio ideato (e ideale) è stato sconfitto dalla non provincialità dell'evento. Il pezzo è rimasto e noi, come quei tecnici del suono degli anni '70, non buttiamo via niente. E pubblichiamo questo che non vedrà mai la luce sulla carta stampata. Sicuri della qualità (questa sì) e del piacere delle regole infrante (senza nuocere a nessuno).
Riccardo Dalla Pola vince in volata il 6. Gp Polar disputato a Rosà. Prosegue dunque il momento positivo del club neroverde che dopo il successo di domenica scorsa di Daniel Domenti alla Coppa d’Argento di Conscio va a segno per la 4. volta in questa stagione, la prima per Dalla Pola. Il ragazzo di Arcade, fresco campione provinciale nella corsa a punti, deve ringraziare però il gran lavoro della squadra, segnatamente Domenti il quale, marcatissimo per tutta la gara, s’è calato nel ruolo di uomo da sacrificare. Infatti la media altissima non ha lasciato spazio a grandi azioni e al suono della campana Domenti, come a Conscio, ha messo alla frusta il gruppo. Questa volta non s’è levato dalle ruote nessuno ma ha fatto lavorare le altre squadre, aprendo così il fronte per lo spunto veloce di Dalla Pola. Il Giorgione con Menegale e il Postumia 73 con Pasqualotto, le più attive nel tenere il gruppo cucito, completano, nell’ordine, l’arrivo. Appena giù dal podio Pavan per confermare la qualità del lavoro del Velo Club San Vendemiano. ARRIVO - 1. Riccardo Dalla Pola (Vc San Vendemiano) km 72.9 in 1h41’37” media 43.044; 2. Elia Menegale (Giorgione Aliseo Group); 3. Enrico Pasqualotto (Postumia 73 Dino Liviero); 4. Alex Pavan (Vc San Vendemiano).

Focus sui campionati italiani di Boario Terme (Bs) dove sono stati convocati i nostri Esordienti Federico Guzzo, Alessandro Migotto, Luca Zanardo e Marco Dal Bianco. Pochi team possono vantare la chiamata di 4 ragazzi: noi ce l’abbiamo fatta in virtù dell’ottima stagione che i nostri ragazzi ci stanno regalando. Complimenti ai nostri 4 moschettieri e complimenti a chi li ha guidati sin qui (Zanchetta e Damian).

Archiviamo anche il nostro Pinocchio in Bicicletta, la prova di mercoledì cui hanno aderito oltre 100 ragazzini. Oltre ai risultati (la nostra visione sulla categoria va sempre nella direzione del divertimento) va elogiato in blocco chi ha fatto parte dell’organizzazione. Motivo: un temporale ci girava sopra la testa e nulla avesse funzionato a dovere ci saremmo impiantati a metà manifestazione. Invece rapidi nello schierare i bimbi, rapidi nel dare il via, rapidi nel dare ritmi alle partenze ci siamo arresi solo di fronte a un acquazzone tropicale quando la G6 stava quasi concludendosi (e il risultato, con un ragazzo davanti da solo) era ormai acquisito. Quando parliamo della macchina organizzativa facciamo riferimento a queste situazioni.

Allora: domenica con lo sguardo e l’orecchio verso Brescia, per andare a Boario si passa dalle pari di Monticelli Brusati dove un paio di anni fa Seid Lizde conquistò il tricolore a cronometro con la neonata (all’epoca) maglia della Cycling Team San Vendemiano Cieffe Forni. Buoni ricorsi e buoni ricordi, come si vede, cui facciamo riferimento.

L’attività per gli altri sarà la seguente: detto degli Esordienti al campionato italiano, il resto della combriccola va a Tombolo (Pd), gli Allievi saranno a Rosà (Vi), ben tonici e carichi dopo il successo di Daniel Domenti a Conscio in casa dell’amico Renato Vanzo. Infine si sdoppiano gli Juniores: alcuni a Polcenigo (Pn), altri a Mezzano, siamo dalle parti di Parma.

Galleria Foto del Minicross d'Estate - Trofeo Pinocchio in Bicicletta - mercoledì 8 Luglio a San Vendemiano

Domenica con Daniel Domenti formato record dell’ora: il nostro Allievo ha strapazzato la concorrenza nella Coppa d’Argento di Conscio e ha vinto a mani alzate, giungendo da solo al traguardo. L’operazione è stata possibile grazie all’aiuto della squadra, specie Alex Pavan, che tamponando e interrompendo le insidiose iniziative degli avversari (onore al Postumia 73 che ne ha piazzati 5 nei 10) ha permesso a Daniel di cogliere la seconda affermazione stagionale dopo Pieris. Per il team Allievi è la terza volta sul gradino più alto del podio.

Dopo tante vittorie gli Esordienti portano a casa da Fagagna una normale domenica di piazzamenti, Maset sesto e Fagherazzi nono. Tutto nell’ottica di una giornata cui ad alcuni dei nostri è stato concesso un turno di riposo mentre altri stanno con le antenne alzate in vista dei campionati italiani di Boario Terme di domenica prossima. A tal proposito in settimana abbiamo in previsione un comunicato stampa sull’argomento.

Il capitolo degli Juniores ha visto i nostri alla Casut Cimolai, gara condizionata dal caldo e che è servita per valutare gli effetti di nuovi carichi di lavoro iniziati con la fine della scuola.

Giovanissimi in gita a Casalguidi, in Toscana dove come team ha raggiunto hanno colto il secondo posto assoluto. Gita premio ma anche grande emozione per la visita alla tomba di Franco Ballerini.

Ora nel mirino il Pinocchio di mercoledì 8/7 e le convocazioni per i campionati di Boario. Estate rovente, come si vede, e non solo per la temperatura.

Ci svegliamo con il caffè che stamattina sembra più buono del solito. Merito di Riccardo Dalla Pola che ieri sera ha conquistato il titolo provinciale nella corsa a punti. 

Torniamo quindi alla pista dove qualche anno fa vincemmo un titolo italiano con Marco De Pollo e il rientro nella corsa sull’anello in cemento allarga le prospettive dei nostri ragazzi. Tutti i tecnici sostengono, infatti, che la pista è l’allenamento giusto per il colpo d’occhio, la pedalata agile eccetera. Sempre nelle corsa a punti segnaliamo anche il 5. posto diAlex Pavan.

Ora focus sulle prossime gare della domenica con l’antipasto della notturna di San Fior di Sotto di venerdì.

JUNIORES – Gara in linea nel pordenonese, la Casut Cimolai. Si parte da Casut di Fontanafredda e dopo una serie di giri in un circuito sul posto si punta l’inizio della Val Cellina per arrivare a Cimolai. Gara senza grandi asperità ma usciti da Casut la strada tende a salire e sarà battaglia per tenere le ruote. Inoltre – in generale – più di qualcuno – in gruppo - ha da farsi perdonare lo sciopero in bianco di Arcade.

ALLIEVI – Alla riscossa anche loro, circuito nella fornace (per le temperature previste) dell’amico Renato Vanzo a Conscio.

ESORDIENTI – Prosegue l’esperienza fuori casa dei nostri Esordienti, impegnati dalle parti di Fagagna (Ud), attesi all’ennesimo aggiornamento in fatto di vittorie.

E' stata una giornata della quale parliamo, andiamo - per una volta - in disordine di categorie.

Domenica con la solita grande prestazione degli Esordienti con Marco Dal Bianco che vola a 8 vittorie stagionali dopo il primo posto colto a Terrossa (Vr). Sempre a Terrossa podio neroverde tra i Secondi Anno: vince Luca Zanardo, terzo Federico Guzzo.

Non ringrazieremo mai abbastanza i nostri Esordienti, capaci di vincere in volata ma, come ha fatto Zanardo (e cosa già vista nella corsa in casa con Dal Bianco) partendo da lontano, inscenando una sorta di crono individuale, e vincere entusiasmando il pubblico.

C’era poi la gara di Foen per Allievi. Non siamo andati sul podio e la cronaca ci è avara nel raccontarci soddisfazioni finali per noi. Parlando con gli organizzatori è stata una gara strana anche per loro, caldo e tattica hanno mescolato le carte a molti team. Può succedere ...

Capitolo a parte per gli Juniores. Nella gara delle Prese di Arcade, difficilissima, sono partiti in 117, sono arrivati in 16, percentuale degna di una ritirata in Russia. Nessuno dei nostri nei dieci, per fortuna con Leonardo Sari abbiamo lasciato il segno in un traguardo volante, consoliamoci. Ma allo sportivo esterno non può che balzare agli occhi la moria del gruppo. Poi ognuno avrà pur le sue ragioni ma il 90 per cento di ritirati è difficile (per modo di dire) da commentare.

Domenica di ripresa dell’attività al 100 per cento per gli Juniores dopo l’intervallo concesso alla squadra lo scorso fine settimana (il solo Camerin impegnato nel campionato italiano di Abano Terme). Questo il programma.

JUNIORES – Tutti al Giro delle Prese ad Arcade, tracciato infarcito di Gpm sul Montello. Ne uscirà vincitore uno con le palle.

ALLIEVI – Corroborati dalla doppietta in 3 settimane (Furlan a Gemona, Domenti a Pieris) gli Allievi saranno in gara a Foen in casa dell’amico Alfonso Scopel che ha in Giopp e Zandomeneghi due alfieri molto temibili. Trasferta dalla ampia e qualificata partecipazione, campionato provinciale bellunese e test match per gli italiani di Boario Terme.

ESORDIENTI – Veleggiano sull’entusiasmo di una doppietta secca di Montecchio Precalcino della domenica appena trascorsa (Migotto & Guzzo, primo e secondo). A caccia dell’ennesimo successo di squadra a Terrossa di Roncà (Vr).

 

Abbiamo vissuto la nostra domenica in attesa delle emozioni che poi ci ha regalato: ne siamo stati travolti da risultati da sogno.

JUNIORES - A riposo con unico impegnato Fabio Camerin tra i 27 della rappresentativa veneta ai campionati italiani di Abano Terme. Fabio ha partecipato rispettando i compiti di squadra (il Veneto) che ha piazzato 2 uomini sui 3 gradini del podio. Ha vinto il lombardo Scaroni (Monteclarense), per Camerin buon comportamento ed esperienza da mettere sia nel personale bagaglio che a disposizione del San Vendemiano Cycling Team Cieffe Forni per le prossime sfide.

ALLIEVI – Verrebbe da titolare “ciclone Domenti”. Il nostro è tornato con una vittoria strapazza concorrenti a Pieris (Go) e la classifica spiega come per arrivare da solo (54” di vantaggio sul secondo) bisogna esser forti ma pure protetti dalla squadra la quale infatti piazza anche Alex Pavan (7.) nei dieci. Altro dato incoraggiante: il primo dei battuti è uno sloveno: di solito, quando si corre da quelle parti, il nostro ciclismo spesso e volentieri viene battuto dagli stranieri, più desiderosi di ben figurare dei nostri. Ieri non è andata così (e forse le origini balcaniche di Domenti son servite a qualcosa).

ESORDIENTI – Non li ringrazieremo mai abbastanza, anche a questo punto della stagione. Meravigliosa doppietta tra i Secondo Anno a Montecchio Precalcino (Vi) nel 12. Memorial Sante Carolo: successo di Alessandro Migotto (seconda stagionale, 14ma di gruppo) sul compagno Federico Guzzo. I due arrivano da soli, gruppo a 45”. Ma non è finita qui: tra i Primo Anno vince Gianmarco Garofoli (S.Agostino) che precede di 2” il nostro Marco Dal Bianco.

GIOVANISSIMI – Siamo fedeli al concetti di non esaltarli ma a Caerano erano presenti ben 300 ragazzi e ben 27 società: sono arrivati secondi. Nessun commento, tanta felicità
 

Anche per noi fari puntati sul campionato italiano di Abano Terme per Juniores con il nostro Camerin tra i 27 meravigliosi componenti la squadra veneta all’assalto della maglia tricolore. Lungo la strada gli altri Juniores che se hanno avuto una domenica di riposo ne approfitteranno però per incitare il nostro atleta a ben figurare.

ALLIEVI – Dopo la trasferta trentina di Mori i nostri Allievi saranno impegnati a Pieris (Go) per confermare la bontà del momento (15 giorni fa vittoria a Gemona con Furlan, il 14 piazzamento nei 10 per Pavan e Dalla Pola con qualche squillo ... di voce del diesse perché si poteva fare meglio).

ESORDIENTI – Archiviata la vittoria in casa con Dal Bianco nella gara di domenica scorsa, trasferta anche per gli Esordienti, destinazione Montecchio Precalcino (da non confondere con Montecchio Maggiore).

GIOVANISSIMI – Sfruttano il fattore TV (ovvero: gara vicino casa) andando a Caerano San Marco.

L'arrivo di Marco Dal Bianco Immagine: Foto Bolgan

 

Reduci da un lungo e impegnativo fine settimana passiamo subito ai resoconti.

NOTTURNA – Nonostante due interruzioni per pioggia (e alla fine, a ben guardare come si è mosso il meteo ci è andata ancora bene) e una per un calo di tensione elettrica, abbiamo concluso la nostra gara del main sponsor Grafica 78 il quale ha assistito alla nostra (e un po’ sua) serata. Questi i nostri piazzamenti. JUNIORES: 3. Camerin Fabio; 4. Riccardo Da Pos; 6. Biagio Cucciol. ALLIEVI: 3. Daniel Domenti; 5. Alex Pavan. ESORDIENTI. Secondo Anno: 2. Federico Guzzo. Primo Anno: 3. Marco Dal Bianco.

LA NOSTRA GARA IN CASA - Poco meno di 200 Esordienti si sono ritrovati per il 5. Trofeo Mario Maschietto organizzato dal Velo Club San Vendemiano. Settima vittoria per Marco Dal Bianco che lascia la compagnia e, ben protetto dalla squadra, inscena una sorta di crono e arriva da solo. Secondo Anno: 1. Luca Maronese (Borgo Molino Rinascita Ormelle) km 31.2 in 47’31” media 39.397; 6. Luca Zanardo (Vc San Vendemiano) a 9”; 9. Xavier Rosolen (id.) Primo Anno: 1. Marco Dal Bianco (Vc San Vendemiano) km 26 in 43’34” media 35.807.

GLI JUNIORES – A Roncadelle ci ha provato Valentino Jlil a tirare fuori la fuga giusta ma altri team (correttamente, non si discute) avevano ben altri progetti che concederci il lascia passare. Prova di carattere e di equilibrismo sotto il diluvio.

GLI ALLIEVI – A Mori (Tn) 8. Alex Pavan e 10. Riccardo Dalla Pola in una gara sempre combattuta e dove, forse, potevamo fare meglio. Avendo vinto domenica scorsa … qualche calo di tensione che Andrea Zanchetta dovrà e saprà rimediare. Ma come dice il vecchio saggio “ma son ragazzi” …

Alla prossima!

 

Dal Profilo Facebook di Sport City - Foto Bolgan le immagini del Trofeo Mario Maschietto
Dal profilo Facebook di Sport City - Foto Bolgan le immagini della Notturna di San Vendemiano

Con lo Juniores Camerin fresco di convocazione al Campionato Italiano e reduci dalla notturna (risultati on line con il blocco delle gare di domenica) eccoci pronti per una nuova domenica che vedrà impegnati i nostri ragazzi sulle strade di casa. Infatti per questa volta non avremo trasferte kilometriche fuori regione, tutto si svolgerà in casa o a pochi passi lontano da San Vendemiano.

JUNIORES – Trasferta nella vicina Roncadelle per un circuito veloce.

ALLIEVI – Tutti a Mori (Tn) , con il petto gonfio d’orgoglio per la vittoria a Gemona di Furlan.

ESORDIENTI – Gara in casa, gara dai dolci ricordi, gara dalla quale ci attendiamo qualcosa di positivo.

 
Fabio Camerin è stato selezionato per la rappresentativa veneta in vista dei campionati italiani in programma ad Abano Terme il prossimo 21 giugno. Il nostro Juniores continua quindi nella tradizione che vuole sempre almeno un ragazzo del CT Sanvendemiano Cieffe Forni presente per difendere la tradizione del nostro movimento. Una soddisfazione che appaga, paga e ripaga il lavoro dei tecnici, della squadra e degli sponsor

Giornate intense ... dove aspettavamo risultati ci siamo arenati un po’ per la sfortuna, un po’ per la pressione attesa. (Esordienti).

Dove la mela era matura e non si decideva a cadere è finalmente caduta (Allievi).

Come sempre ci atteniamo ai resoconti di stampa: sono scritti da noi e hanno (ci par poter dire) valenza di voce ufficiale societaria.

VENERDI’ Notturna di Orsago. - 5° Riccardo Da Pos (San Vendemiano Cieffe Forni).  

DOMENICA.

ALLIEVI - Dominio Velo Club San Vendemiano nel 51. Gp Città di Gemona con la vittoria di Francesco Furlan. Due anni fa ricciolino d’oro in una gara si spezzò mandibola e denti. Risalì in sella e nonostante un fisico non debordate vinse tra gli Esordienti, ieri a Gemona ha regalato la prima 2015 agli Allievi del Velo Club. ARRIVO: 1. Francesco Furlan (Vc San Vendemiano) km 65 in 1h42”09” media 38.179; 2. William Zanette (Team Bosco di Orsago); 3. Nicolas Casolin (Pasiano) a 22”; 4. Andrea Botter (id.); 5. Alex Pavan (Vc San Vendemiano); 6. Nicolò Di Bernardo (Libertas Ceresetto); 7. Vladimir Rurik (Sacilese); 8. Mattia Consolaro (Team Bosco di Orsago); 9. Riccardo Dalla Pola (Vc San Vendemiano); 10. Tommaso D’Eredità (Team Isonzo).

ESORDIENTI – Ordine arrivo del Campionato Regionale. Secondo Anno: 1. Marco Vettorel (Team Bosco di Orsago) km 43.2 in 1h6’20” media 39.075; 5. Federico Guzzo (Vc San Vendemiano). Primo Anno: 1. Luca Martignago (Borgo Molino Rinascita Ormelle) km 28.8 in 45’20” media 38.118; 6. Marco Dal Bianco (Vc San Vendemiano).

 

Siamo pronti per un’altra domenica nella quale poniamo grande fiducia. Parliamo ovviamente degli Esordienti: una selezione dei nostri ragazzi andrà al Campionato Regionale di Schio (Vi) e visti i risultati sin qui raccolti ci attendiamo in rientro a casa con qualche medaglia appesa al collo. La squadra di Zanchetta e Damian avrà oltre tutto un duplice fronte, quello di Terenzano (Ud).

Juniores a Cles (Tn) e Allievi a Gemona (Ud) alla ricerca di conferme.
Intanto festeggiamo anche il successo del nostro sito che ha superato i 100.000 visitatori.

Gallery Trofeo Prisma, Giovanissimi a Pasiano di Pordenone - 2 giugno 2015

 

Chiudiamo il ponte 31 Maggio – 2 Giugno consegnando una volta ancora agli archivi una grande prestazione di squadra Esordienti. Per il resto buon comportamento tra gli Juniores, non male gli Allievi a Buja, apparsi un po’ sottotono a Monselice.

RIEPILOGO.

GARE DEL 31 Maggio.

JUNIORES – A Maniago 8. posto per Fabio Camerin in una corsa dura, il Giro del Friuli, atleti arrivati alla spicciolata al traguardo. Il nostro uomo ha dimostrato doti di resistenza.

ALLIEVI – Luca Stival (6.) e Alex Pavan (8.) nella corsa d Buja. Anche dalle parti di Udine, dunque segni (non segnali) di uomini duri.

ESORDIENTI – In trentino gli Esordienti non cambiano registro: decima vittoria di squadra quinta personale per il ragazzo di Costa di Conegliano. Arrivo Secondo Anno: 1. Michael Zecchin (Postumia 73) km 32 media 37.5; 5. Federico Guzzo (Vc San Vendemiano); 8. Luca Zanardo (id.); 10. Alessandro Migotto (id.). Arrivo Primo Anno: 1. Marco Dal Bianco (Vc San Vendemiano) km 24 media 34.895.

GARE DEL 2 GIUGNO.

JUNIORES – In mezzo ai “mostri” veronesi e padovani che al campionato regionale di Valgatara (Vr) hanno fatto vedere i canini ben affilati il nostro Fabio Camerin giunge 6. un bel piazzamento visto, come detto, il lotto dei concorrenti.

ALLIEVI – Prova in mezzo ad altri squali: il campionato regionale di Monselice consegna una prova per fare esperienza. Vedremo.

ESORDIENTI- Estrapoliamo il solito dalla stampa ... “Dominio del Velo Club San Vendemiano nel 42. Gp Fornace di Dosson con doppietta dei ragazzi nero verdi in entrambe le gare. Nella gara organizzata dalla Dopla Treviso di Paolo Sartorato arriva da solo tra i Secondo Anno Federico Guzzo, alla 4. vittoria stagionale. Marco Dal Bianco, alla 6. personale 2015, dà un paio di biciclette agli avversari del Primo Anno. Per il club di Renzo Zanchetta 12ma stagionale complessiva”. Arrivo Secondo Anno: 1. Federico Guzzo (Velo Club San Vendemiano) km 32.6 in 50’ media 39.120; 8. Alessandro Migotto (Velo Club San Vendemiano). Arrivo Primo Anno: 1. Marco Dal Bianco (Vc San Vendemiano) km 24.45 in 40’ media 36.675.

Altro fine settimana allungato dal ponte di lunedì, dopo la trilogia di venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 Maggio chiudiamo il mese della Madonna (e del Giro d’Italia) con questi programmi. Per evidenti ragioni riportiamo anche gli appuntamenti del 2 Giugno, mentre per il riepilogo vi annunciamo che andremo in rete la sera del 2 giugno con tutti i resoconti dalle strade che ci hanno visto protagonisti.

DOMENICA 31 maggio.

Juniores al Giro del Friuli, si corre in un’unica giornata a Maniago (Pn). Allievi sempre in Friuli ma nell’udinese, a Buja, Esordienti Terres (Tn).

MARTEDI’ 2 giugno.

Giornata di campionati regionali: Juniores a Valgatara (Vr) e Allievi a Monselice (Pd). Gara a Dosson di Casier per i nostri Esordienti

 

Non evidenziamo le loro prestazioni perchè allo loro età il ciclismo deve rimanese un gioco ... ma ogni tanto ...
 
Questo è quanto apparso in settimana sulla stampa di Belluno.
 

Vai alla pagina in PDF>>>

 

Per una volta usciamo dal classico resoconto (a fine pagina ci torneremo, statene certi) agonistico per parlare di qualcosa che aiuta a fare gruppo. In questo la bicicletta è insuperabile e il passaggio del Giro d’Italia dalle nostre parti cementa amicizia, si fanno goliardate ... si è uomini di ciclismo usciti dai compiti istituzional organizzativi e si diventa tifosi come tutti gli altri.

Ci scopriamo diversi? Diciamo che scopriamo l’essenza leggiadra e leggera della nostra passione per il ciclismo. Traduzione: per una volta al passaggio di corridori non dobbiamo parlare di transenne, incroci, medici e ambulanze.

E l’animo non attende il dopo gara per essere rasserenato.  

Allora estrapoliamo l’articolo uscito sulla stampa locale circa l’attesa che vive sin dal mattino attendendo il Giro.

... il popolo delle due ruote, almeno quello visto ieri lungo i km della cronometro del Prosecco, si fa un baffo del cielo bigio e delle previsioni non proprio incoraggianti: già di prima mattina l’esercito degli appassionati aveva preso posizione scegliendo con cura la miglior posizione per gustarsi il passaggio del ciclista impegnato nella cronometro. Ai piedi de La Castella, nota per aver ospitato la prova in linea dei prof nella Settimana Tricolore 2004 ...

Qui ci permettiamo di dire che La Castella è stata fatta conoscere da noi al mondo intero quella domenica. Fummo noi del Velo Club (il Cycling Team non era ancora in programma) a ospitare quel Campionato Italiano. Siamo orgogliosi di ricordarlo.

 

... prima di entrare a San Pietro di Feletto da una fila di camper parcheggiati con rigore architettonico s’alza un filo di fumo ma il profumo è prodromo di griglia già accesa mentre dal gazebo del San Vendemiano si staglia un tizio ben piantato, indossa un grembiule inneggiante al re della griglia, accanto a lui una moka da competizione, è un po’ presto ma la grappa è un aiutino favorito dal meteo ...

Il tizio ben piantato è l’amico e nostro socio Cristian Cigaia  (non potevamo nominarlo) il quale stava tagliando i peperoni alle 8 del mattino accanto a tanti nostri soci e simpatizzanti.

Infine un grazie a chi ha avuto questa idea. Il popolo delle due ruote dà qualche lezione di umanità e umiltà.

... Sulla riva dei marroni il popolo delle due ruote chiama a un attimo di riflessione: tra tante goliardate del tutto lecite e in linea con l’avvenimento, un cartello rosa ricorda Ballerini e il 108, numero tolto dall’organizzazione per dare imperitura memoria a Wouter Weylandt, scomparso durante il Giro 2011 ...

E’ stata un’iniziativa che ci ha reso orgogliosi di essere in questa grande famiglia.

Volevate i resoconti della domenica?

Saremo sintetici, anzi, concentrati con un dado per il brodo: esperienza per gli Juniores all’Internazionale di Solighetto, piazzamento nei dieci per l’allievo Alex Pavan a Castel d’Azzano (Vr), argento per Federico Maset e bronzo per Marco Dal Bianco tra gli Esordienti che piazzano qua e là altri uomini. Bronzo di squadra ad Arsiè (Bl) per i Giovanissimi.

Alla prossima.

 

Eccoci pronti per un altro fine settimana a (piacevole) alta tensione.

Tutte le squadre si stanno attrezzando per trasferte abbastanza comode ma ciò nulla toglie alla voglia di far bene. Allora eccoci ai nostri impegni, tutti concentrati nella giornata di domenica.

JUNIORES – Classico e impegnativo banco di prova a Pieve di Soligo per uno degli appuntamenti clou del nostro calendario: l’Internazionale di Solighetto che da qualche anno s’è trasferita in Piazza Vittorio Emanuele II in centro a Pieve di Soligo. Dopo il Gp Roero di Canale di Cuneo, quindi, un’altra importante vetrina per la nostra squadra di punta.

ALLIEVI – Tutti a Castel d’Azzano (Vr) alla ricerca di un nuovo sprint per suggellare uno stato di forma che inizia a prendere forma.

ESORDIENTI – Squadra al gran completo a Fonte Alto, tracciato mica da ridere dove i nostri, visti i risultati sinora acquisiti, saranno il team da battere.

GIOVANISSIMI – Boccata di fresco (forse) dalle parti di Belluno, ad Arsiè.

Al solito vi terremo informati con il mondo delle nostre fantastiche 2 ruote.

 

E’ stato un fine settimana di intenso lavoro e di esperienza dal quale abbiamo raccolto quanto atteso, intendendo dire che gli Juniores, al via alla crono regionale di sabato a Thiene e al Roero di Canale di Cuneo, sapevano di correre per vedere “l’altro lato della luna”, ovvero il confronto con altre realtà che servono per crescere e far esperienza. E va dato atto ai dirigenti di aver detto queste cose venerdì sera, senza accampare scuse o mettere le mani avanti (sport nazionale per eccellenza).

Appena diverso il discorso per gli Allievi: il girotondo di Noale s’è concluso con la solita volata generale e in questi casi la giostra gira anche con la fortuna: 7. Nichele, visto da fuori e visto da dentro (cioè noi) un piazzamento in linea con quanto detto sopra.

In linea (anzi: sopra le righe per gli altri, non per noi) il rendimento degli Esordienti: solita messe di risultati in quel di Oderzo, vittoria tra i Secondo Anno per Federico Guzzo (andato a segno anche domenica scorsa a Vidor) con Zanardo, Ongaro e Zanette nei dieci. Tra i Primo Anno invece argento per Marco Dal Bianco, quinto Fagherazzi: qui abbiamo monopolizzato la gara, fuga a cinque con vincitore uno sconosciuto (da queste parti) Simone Mantovani (emiliano della Polisportiva Molinella). Di lui, però, ne risentiremo parlare appena i confini degli Esordienti si allargheranno quando passerà Allievo.

Ancora un po’ storditi dal successo organizzativo della nostra Internazionale dobbiamo comunque tornare con i piedi per terra e dar seguito alle nostre attività.

Juniores, Allievi ed Esordienti hanno davanti quindi la “solita” domenica che è stata preceduta, per alcuni Juniores e Allievi, dalla partecipazione al Campionato Regionale Crono in località Santo di Thiene (Vi).

Ecco il programma di domenica 17 maggio.

JUNIORES – Programmi riveduti e corretti per la capogruppo della nostra holding: trasferta unica a Canale (Cn) per il Gp Del Roero, gara nazionale dal nomignolo accattivante, La Primavera dei Campioni.

ALLIEVI – La squadra è chiamata a confermare i piazzamenti di eccellenza registrati in queste ultime domeniche. Tutti a Noale per un tracciato da velocisti.

ESORDIENTI – Dopo l’ottava di squadra a Vidor (seconda per Federico Guzzo) tutti a Oderzo per ribadire quanto di eccellente visto sinora.

 

Gianni Moscon in volata ristretta vince l’8. Trofeo Città di San Vendemiano – 55 Gp Industria e Commercio, ultima prova della Challange delle Internazionali del Prosecco.

La gara organizzata dal Velo Club San Vendemiano in collaborazione con la consorella Cycling Team San Vendemiano Cieffe ha avuto 4 grandi protagonisti: Daniel Pearson e Nicola Bagioli (Zalf) che con Giovanni Carboni e Stefano Nardelli (Trevigiani) hanno dominato le prime 3 ascese di Cà del Poggio. Il quartetto aveva preso forma alla conclusione dei giri cittadini con cui la gara era iniziata: nel carosello dei traguardi volanti della prima ora subito in evidenza gli inglesi dello Zappi’s Racing Team James Locker e James Newey che si trascinano dietro altri uomini per racimolare i vari punti della speciale classifica che al termine avrebbe premiato Nicolò Basciu (Monviso Venezia). All’uscita di San Vendemiano i quattro dunque puntano Cà del Poggio cui transiteranno sempre nello stesso ordine: Pearson (sarà il miglior scalatore di giornata), Nardelli, Bagioli e Carboni. Il vantaggio del quartetto sfiora i 3’ e dietro suona la riscossa il National Team d’Australia che inscena una spettacolare crono squadre con cui in breve azzera il ritardo sino allora accumulato dal gruppo. Al quarto e ultimo attacco di Cà del Poggio, lungo i cui pendii il popolo delle due ruote dedica sempre grande presenza, la corsa esplode: d’abbrivio alla rincorsa Power salta i quattro ormai asfissiati dai tanti km in avanscoperta, Moscon in ulteriore rincorsa passa per primo, rimane aggrappato Nardelli che però cede qualche metro, poi altri metri ancora, sembra mollare e rimane da solo in terza posizione con 20” di ritardo dalla coppia di testa che ormai viaggia spedita verso viale De Gasperi. Nel frattempo Nardelli si riprende e lima secondi su secondi e aggancia la coppia di testa ai 500 metri finali. L’uomo della Trevigiani non guarda nemmeno in faccia gli altri due e tira dritto contando sul fattore sorpresa e a un certo punto sembra far sua la gara.

Moscon pesca le ultime energie e rimonta il corregionale trentino (il vincitore è di Livo, Nardelli di Gardolo). Il gettonatissimo Power, australiano da Kalamunda, resta sui pedali. Quarto successo stagionale per Moscon (Botticino Mattina, Palio del Recioto e Montecassiano) in una gara dalla corale prestazione azzurra sotto gli occhi del CT Marino Amadori. Con il successo di San Vendemiano, inoltre, Moscon vince la Challange del Prosecco che rimane per un altro anno in casa Zalf.

Immagini:Foto Bolgan

Nella giornata incentrata alla NOSTRA INTERNAZIONALE non ci siamo dimenticati dei nostri ragazzi. Luci e fatica a San Vendemiano, ma luci e fatica anche per loro, impegnati su molti fronti. E, bisogna dirlo, dal fronte son tornati con onore.

JUNIORES – Nella non facile gara di Corno di Rosazzo Riccardo da Pos coglie l’8. posto. Avevamo visto giusto: la sua azione all’Internazionale di Sovilla ne anticipava quanto di buono ha fatto vedere in terra friulana.

ALLIEVI - 6. Alex Pavan e 9. Riccardo Dalla Pola nella gara di Vidor. Altra conferma: la squadra si muove ed è stata presente in tutte le azioni importanti di giornata.

ESORDIENTI – Poco da aggiungere alla nostra personale meraviglia: ottava di squadra, seconda vittoria per Federico Guzzo tra i Secondo Anno, argento per Marco Dal Bianco tra i Primo Anno.

La galleria immagini dell'8° Trofeo Città di San Vendemiano 55° GP Industria e Commercio dal profilo Facebook di Sport City - Foto Bolgan

Focus sull’Internazionale questo è fuor di dubbio: energie e attenzioni sono focalizzate alla nostra gara principe. Ma non c’è “solo” l’Internazionale. Le nostre squadre, ovviamente e naturalmente, saranno impegnate in gare importanti. Juniores a Corno di Rosazzo, Allievi ed Esordienti replicano l’esperienza di domenica scorsa andando a gareggiare nella stessa località, tutti dunque a Vidor. Come sempre attendiamo buone nuove: domenica scorsa podi e piazzamenti da tutte e tre le compagini ... rimaniamo in attesa del bis

Si vive di emozioni. Chi dice di no mente sapendo di mentire. Poi bisogna esser razionali: il cuore deve lasciare spazio alla ragione. Almeno questo è il nostro pensiero.

Succede che all’ultimo giro all’Internazionale di Sovilla davanti (imprendibili: la ragione) ci sono tre giannizzeri che tutto faranno fuorché farsi riprendere. Dietro il gruppo dorme il sonno dei (non) giusti. Si muove il nostro Riccardo Da Pos. Dove crede di andare? La ragione (una volta ancora) suggerisce di non emozionarsi ma il cuore spinge la pazza idea di vedere il nostro ragazzo fare quello che gli occhi (specchio del cuore, un po’ meno della ragione) vorrebbero concretizzarsi.

Poi tutto torna seconda regola (poi se volete apriremo un dibattito sulle regole). Ma tutto questo serve per dire nuovamente: si vive di emozioni.

Abbiamo parlato di Juniores, nel caso fosse sfuggito l’argomento.

---

Bene tutto il resto!

Allievi d’argento con Alex Pavan nel non facile circuito panoramico di Castello Roganzuolo che pure ha ospitato la 7ma vittoria stagione per i nostri Esordienti: successo di Luca Zanardo, bronzo per Marco Dal Bianco.

---

Ora settimana che ci porterà alla nostra Internazionale. Il resto non conta senza dimenticarvi questo grande appuntamento!

 

Eccoci al bilancio di questo Primo Maggio. Le conferme arrivano da tutti i settori agonistici dell’Azienda.

JUNIORES – Nono posto per Leonardo Sari al Gp di Badoere: il ragazzo ha dimostrato coraggio in una volata nella quale, ai 600 metri conclusivi, s’è pure registrata una caduta. E l’ordine d’arrivo (quarto successo stagionale di Marchetti) dimostra come tutte le ruote veloci fossero lì a cercare la vittoria in una giornata dalla media pazzesca (46 e oltre orari).

ALLIEVI – Nessun piazzamento nella trasferta veronese, Andrea Zanchetta aveva scelto questa difficile e lontana gara per far crescere i suoi ragazzi. Ha avuto le indicazioni che cercava.

ESORDIENTI – Note liete dal solito Marco Dal Bianco, argento alle spalle di Luca Martignago, uno di cui ci siamo occupati già in inverno, azzurro dello sci e con gli sci ai piedi vincitore di una gara internazionale sullo Zoncolan: mica il primo piffero che passa.

E ora sotto con le gare di domenica: Juniores all’Internazionale di Sovilla, Allievi ed Esordienti tutti insieme, appassionatamente, a Castello Roganzuolo.

Nuovo grappolo di gare in serie, frutto del venerdì di festa vicino alla classica domenica. Maggio inizia come è finito Aprile, tutti in sella e via a cogliere altri successi.

Questo il programma per Venerdì 1 Maggio.

JUNIORES – Circuito di Badoere, simile a quello di Ponzano, roba per velocisti ... ottimo test per ricevere conferme.

ALLIEVI – Tracciato modificato a Capovilla d’Illasi (Vr): una salita da fare una volta in più ... staremo a vedere.

ESORDIENTI – Circuito a 2 passi di casa, a Mareno di Piave per rinfrescare i recenti allori trentini.

Questo il programma per Domenica 3 Maggio.

JUNIORES – Gara Internazionale a Sovilla, un circuito che si allarga e trasforma per 3 volte consecutive e nel finale il tronco sterrato che unisce Presa I a Presa II. Al termine ci attendiamo comunque un ordine d’arrivo degno della nostra tradizione.

ALLIEVI ed ESORDIENTI – Tutti in gara sull’invidiabile catino di Castello Roganzuolo.

Presentato l’8. Trofeo Città di San Vendemiano – 55. Gp Industria e Commercio, terza e ultima prova della Challange Internazionali del Prosecco in programma il 10 Maggio alle 13.30.

 Il tracciato, Viale De Gasperi punto di partenza e arrivo, prevede un primo circuito di 9.3 km perfettamente pianeggiante da ripetere 6 volte cui ne seguirà uno nuovo più impegnativo di 29 km che sconfinerà verso le adiacenti colline di Conegliano con il culmine del Gpm di Cà del Poggio da affrontare 4 volte per un severo kilometraggio finale 171.8 km. Lo spostamento di data sta dando ragione agli organizzati del Velo Club e del Cycling Team: liberati da fastidiose concomitanze l’Internazionale voluta da Guido Dussin e Renzo Zanchetta ha già raggiunto il massimo degli iscritti permessi (200) con alcune squadre pronte a subentrare agli inevitabili forfait degli ultimi giorni. Tra i convenuti alla presentazione il prof Simone Andreetta e gli emergenti della Zalf Marco Maronese e Andrea Vendrame, trittico di ciclisti con un passato nelle giovanili del Velo Club San Vendemiano. Andreetta, vincitore della Challange 2014 e unico ad avervi partecipato, non ha dubbi: “L’esperienza dello scorso anno mi dice che la gara si vince sul tratto che segue il culmine di Cà del Poggio. Sopra si arriva staccati di poco e con le gambe in croce, dopo bisogna saper spingere ancora”. Gli eventi collaterali faranno dell’ 8. Trofeo Città di San Vendemiano – 55. Gp Industria e Commercio una festa lunga più di una settimana: arte e vini con mostre pittoriche e degustazioni ne saranno la cornice dall’8 al 17 Maggio. Circa la gara ci sarà un motivo agonistico in più avendo già dato adesione Felix Grossschartner e Andrea Vendrame: il ragazzo di Santa Lucia, vincitore al Belvedere, è staccato di pochi punti dall’austriaco vincitore del Piva e in casa Zalf è sempre stata data grande importanza alla Challange e vincerla sotto gli occhi del CT Marino Amadori, che ha confermato la sua presenza, significherebbe anche sicura chiamata in azzurro.

Vai alla pagina dedicata alla nostra Internazionale con le info >>>

Fotogallery per la  Presentazione dell'8° Trofeo Città di San Vendemiano Trofeo Industria e Commercio 2015 dal profilo Facebook di Sport City - Foto Bolgan

Immagini: PhotobiciCailotto

Galleria foto per la doppia vittoria degli esordienti al Trofeo Tavernini Moratti - Dro (Tn) - immagini PhotobiciCailotto

Chiudiamo con grande soddisfazione il lungo fine settimana trascorso in sella.

I risultati sono sotto gli occhi di tutti ed esibiamo l’Esordiente Marco Dal Bianco che a Dro ha conquistato la quarta vittoria su quattro gare partecipazioni in una trasferta trentina nella quale abbiamo fatto saltare il banco anche con la vittoria di Federico Guzzo.

 LE GARE DEL 25 APRILE.

JUNIORES – 8. posto per Riccardo Da Pos nella gara di Ponzano, tipico circuito per ruote veloci. Buon segno: come sempre detto queste volate si vincono o si perdono con irrisoria facilità. Vincerle magari no ma buttarsi dentro è sempre positivo.

ALLIEVI – 4. posto per Marco Pavan e 7. per Riccardo Dalla Pola nella gara di Conselve vinta da Stefano Lira (Postumia 73). Passo dopo passo la truppa di Andrea Zanchetta va verso la forma ottimane.

ESORDIENTI – Come detto sbancato il montepremi a Dro: vincono Guzzo (e 5. Alessandro Migotto) e Dal Bianco, ormai ruota imprendibile. Poche righe per esprimere tutta la gioia dell’entourage.

GIOVANISSIMI – Molti podi e molto divertimento a Campolongo di Conegliano dove s’è riconfermato il G6 Alessandro Pinarello. Questa la sintesi dei risultati negli altri gruppi. G4: 5. Matteo Cettolin (San Vendemiano). G3: 2. Filippo Cettolin (San Vendemiano). G2: 2. Kevin Ravaioli (San Vendemiano); 3. Leonardo Cover (id.). F: 1. Maria Domenti (San Vendemiano). G1: 3. Abderrahman Eljardini (San Vendemiano).

 LE GARE DEL 26 APRILE

ALLIEVI – Decimo posto per Alex Pavan nel complicato circuito del Bosco di Orsago. Ci abbiamo provato con un tentativo di fuga di Riccardo Dalla Pola mentre Mattia Bazzo ha mosso le acque nel gruppo verso il finale. Bilancio sostanzialmente positivo.

ESORDIENTI – Rientrata dalla poderosa prestazione di Dro i nostri Esordienti hanno gareggiato a Roncadelle: bronzo per Federico Guzzo (occhio che se ingrana non lo ferma più nessuno) battuto nella volata a tre tra i ragazzi del Secondo Anno. Marchiamo il territorio anche tra i Primo Anno: Samuele Fagherazzi (8.) e Marco Dal Bianco (9.) al quale non potevamo che concedere una domenica di stretching.

Siamo pronti per un intenso fine settimana: il 25 aprile accanto alla domenica ci farà trascorrere 48 ore filate di ciclismo. Segnali incoraggianti da tutte truppe, in ripresa gli Juniores (obiettivamente la categoria nella quale c’è più competizione), stabili con sentimenti al rialzo per gli Allievi, sempre sugli scudi gli Esordienti, allegri vivaci e vincenti i Giovanissimi.

Per tutti questo il programma del 25 aprile.

Juniores: circuito a Ponzano. Allievi: trasferta a Conselve. Esordienti: gara a Dro (Tn). Giovanissimi: impegno appena fuori casa, a Campolongo di Conegliano.

Questo invece il menu per il 26 aprile.

Juniores: trasferta a Palù di Giovo (Tn) a casa Moser. Allievi: circuito al Bosco di Orsago. Esordienti: tutti a Roncadelle.

 

Chiudiamo un’altra domenica con buoni risultati.

JUNIORES – Buona prestazione collettiva in quel di San Michele di Feletto, dopo la trilogia di gare in salita a fine mese dovremmo vedere ulteriore vivacità dei nostri su terreni a loro più congegnali.

ALLIEVI – Alex Pavan ci fa tornare a casa da Gorgo al Monticano con un altro piazzamento, 8. nella classifica finale della corsa dell’amico Adriano Calderan.

ESORDIENTI – Zero parole, ovvero nessun commento circa la terza consecutiva di Marco Dal Bianco a Tezze sul Brenta. Della serie: basta andare alle gare per vedere un genietto all’opera.

GIOVANISSIMI – Come di consueto riportiamo uno stralcio dalla stampa. Quasi 230 Giovanissimi hanno partecipato al 19. Gp De Marchi organizzato dalla Sanfiorese. Unica vittoria per distacco firmata nella G6 da Alessandro Pinarello (Velo Club San Vendemiano). Trofeo De Marchi al Mosole (maggior punteggio) seguito da Loria e San Vendemiano.

Domenica scorsa la vittoria di Marco Dal Bianco ad Olmi

Ci attende una domenica con tutte le squadre al via, prepariamoci dunque a una scorpacciata di risultati. Questa la sintesi delle nostre gare di domenica 19 aprile.

Juniores – Sant & soci a San Michele di Feletto, vecchia e rinomata gara che prevede nel finale anche la salita di Cà del Poggio. I nostri hanno fatto la gamba al Giro di Primavera, il tracciato di San Michele ne è la prosecuzione in termini di durezza e spettacolarità.

Allievi – Tutti a Gorgo al Monticano per la classica tra la zona industriale e il centro cittadino. Tracciato appena ritoccato rispetto le edizioni precedenti, gli organizzatori hanno tolto la grande rotonda che – chissà perché – fatta per 16 volte non era un ostacolo, affrontata nel finale per l’ultima volta faceva andare a terra metà gruppo. Misteri (per chi non vuol ragionarci sopra). I nostri hanno dato segni di ripresa a Fiesso d’Artico, le caratteristiche sono le stesse del circuito veneziano. Staremo a vedere.

Esordienti – Trasferta in terra vicentina per la nostra squadra dei record, già a 3 successi stagionali, doppietta a Calcara e domenica scorsa vittoria a Olmi di San Biagio di Callalta. Attesi quindi squilli di vittoria da Tezze sul Brenta anche se i nostri correranno con gli altri appiccicati alle ruote.

Giovanissimi – Il baldo gruppo di buone speranze accende i motori per una trasferta che è quasi una gara in casa, tutti a San Fior.

Galleria Fotografica del Giro di Primavera dal profilo Facebook di Sport City - Foto Bolgan

Chiudiamo la giornata del nostro debutto organizzativo 2015 con la consapevolezza di aver fatto il nostro meglio sia sotto l’aspetto organizzativo sia parlando di risultati.

L’organizzazione ha suscitato complimenti sinceri da parte di tutti: abbiamo retto i 180 al via, ai quali va il nostro ringraziamento per averci reso tutto semplice, loro stessi consapevoli che siamo tutti sulla stessa barca e che tutti remiamo nella direzione di un ciclismo che possa finalmente respirare a pieni polmoni la gioia di gare allegre, fatte di puro agonismo ma di rispetto per gli avversari e gli organizzatori. E al 4. Giro di Primavera possiamo dire di aver avvertito tutto ciò.

Sui risultati Juniores abbiamo colto quanto le nostre pedivelle possono attualmente regalare: una squadra che si impegna, che coglie le classifiche dei traguardi volanti con il secondo posto di Marco Lazzer e il terzo di Leonardo Sari e che fino all’ultimo, gara ormai vinta da Simone Bevilacqua, tenta di rimanere anche nella classifica dei Gpm. L’impegno s’è visto, ora con l’arrivo del top della condizione fisica possiamo attenderci qualcosa di più sostanzioso.

E’ arrivato anche un BIT, segnale di vita dagli Allievi, per loro 8 posto a Fiesso d’Artico (Ve) con Riccardo Dalla Pola.

Per gli Esordienti possiamo ripetere gli inni di domenica scorsa. La squadra è andata ancora a segno con il Primo Anno Marco Dal Bianco e il solito compendio di piazzati. Per Enrico Zanchetta & soci già quota tre vittorie stagionali.

Come da tradizione estrapoliamo alcuni passaggi dalla stampa amica e puntualmente ne riportiamo i resoconti riassuntivi.

ESORDIENTI - Quasi 200 Esordienti si sono ritrovati per il 1. Trofeo Artigiani e Commercianti di Olmi organizzato dal team Spercenigo. Entrambe le gare si sono risolve con volate a ranghi compatti. Secondo Anno: 1. Michael Zecchin (Postumia 73) km 38.5 in 59’20” media 38.933; 5. Alessandro Migotto (VC San Vendemiano). Primo Anno: 1. Marco Dal Bianco (VC San Vendemiano) km 25.4 in 41’20” media 36.871.

 

  Tutte le notizie precedenti nella sezione " News",

<<<Vai alla pagina dedicata >>>

 ©  ASD Velo Club San Vendemiano Via Cima 9 31020 San Vendemiano (Tv) p. iva  02236350266  tel 0438/777168 mail  zanchettarenzo@alice.it