Notizie

67743143_1076334369236931_8550752228128849920_o

Doppia prova a Clauzetto

Domenica 4 agosto con una formula un po’ diversa dal solito per i nostri Allievi nella trasferta nel pordenonese.

Al mattino una crono a Bannia e nel tardo pomeriggio la gara in linea che conduceva la carovana in cima a Clauzetto, cittadina denominata IL BALCONE DEL FRIULI e questo dice come per arrivarci bisogna salire.

fotobolgan_2019.08.04_1612 - Copia

Le somme delle due prove avrebbero quindi decretato la classifica finale.

Nella crono Alessandro Pinarello chiude al secondo posto dietro a Bryan Olivo. Si preannunciava dunque il duello finale salendo a Clauzetto: qui vinceva Alessandro ma Olivo gli teneva la ruota e classificato con lo stesso tempo di Alessandro vinceva la classifica finale dove troviamo quinto Matteo Sperandio e ottavo Lorenzo Arcangelo Zago.

fotobolgan_2019.08.04_1735

Domenica 4 agosto con una formula già vista per i nostri Esordienti impegnati a Sarcedo nel vicentino.

Tra i primo anno vince Tommaso Saccon e come già successo a Cavaso del Tomba il prode Filippo Cettolin gli fa da angelo custode permettendo l’azione solitaria di Tommaso e giungendo terzo nell’ordine d’arrivo (battuto dal tricolore Cazzarò, ahi, ancora lui) dimostrando ancora una volta di essere squadra.

Domenica 4 agosto con una formula già vista per i Giovanissimi impegnati a Sarmede, nel paese delle fiabe e di Vito Favero.

Vari successi individuali e prima posizione per la nostra società che ha festeggiato con il solito coro cantato a squarcia gola da bimbi e da dirigenti.

67725374_1071182616418773_5632194828054822912_o

Nuovi successi, la stagione prosegue

Siamo tornati a inizio stagione, un pò come il meteo facciamo un salto indietro di un paio di mesi

A maggio tutti gli Esordienti correvano per arrivare secondi alle spalle di Filippo Cettolin, poi una pausa (brevissima) e infine la ripresa delle vittorie a raffica.

Ieri alle porte di Verona nuovo successo di Filippo che vola a 13 vittorie stagionali su strada più le due kermesse notturne.

Come detto: il nostro vice campione italiano nonchè titolare della maglia regionale e provinciale non lascia spazio agli avversari.

Siamo al pari orgogliosi dei nostri Allievi, qui il discorso diventa un pò più ampio.

Passo indietro: in settimana Alessandro Pinarello era con la selezione veneta in Russia per un trittico (kermesse cittadina, crono e strada) e questo naturalmente ci ha dato gioia ma ha anche indebolito la nostra formazione privandola dell’uomo di punta.

Nessun dorma: Pinarello ha vinto una delle sue prove (12mo nella crono e quinto nella seconda tappa), portando la maglia veneta e i colori del Velo Club a sventolare dalle parti in Russia mentre gli Allievi rimasti in Patria hanno conquistato un terzo posto con Matteo Sperandio nella difficilissima gara di Ciano del Montello manifestando così un ruolo di intercambio che fa onore al lavoro svolto non solo dai compagni di squadra ma di tutto il team guidato da Alessandro Bertuola.

67196824_1067279326809102_5228060262589792256_n

Doppietta

Ennesima doppietta in casa Cettolin: i terribili fratelli Matteo (alla terza stagionale) e Filippo (12 su strada più due kermesse notturne tra cui l’ultima venerdì scorso a Lutano) vincono le rispettive gare del 4° Gp Flli Massolin Memorial Luca Bernardi allestito a Ponzano Veneto dal Vc Bianchin che si avvicina a grandi passi alle celebrazioni del 50° dalla fondazione che culmineranno il 22 settembre con la gara nazionale del 22 settembre prossimo. Tra i 2° anno i primi tre dell’ordine d’arrivo si involano a metà gara, difendono con i denti il breve vantaggio e quando sembrano sul punto di essere ripresi riprendono lena e si disputano la volata ristretta. Tra i 1° anno Filippo Cettolin saluta ben presto la compagnia e inanella quasi tutti i giri da solo, concludendo tra il tripudio generale una prestazione maiuscola.

Arrivo 2° anno: 1. Matteo Cettolin (Vc San Vendemiano) km 43,120 in 1h5’10” media 39,701; 2. Renis Koki (Pedale Marenese); 3. Filippo Zanella (Industrial Forniture Moro); 6. Lorenzo Sartorello (Vc San Vendemiano).

Arrivo 1°anno: 1. Filippo Cettolin (Vc San Vendemiano) km 32,340 in 51’30” media 37,678; 2. Andrea Donà (Raiffaisen Laives) a 1’40”; 3. Thomas Tottolo (Industrial Forniture Moro) a 2’24”; 8. Tommaso Saccon (Vc San Vendemiano).

Abbiamo poi sfiorato la top five con gli Allievi a Col San Martino ma Alessandro Pinarello, pur reduce dal successo della notturna di Vallonto, ci ha detto un po’ rabbuiato: “Ho provato un paio di volte ad attaccare, ma non ho trovato collaborazione e nemmeno continuità. Non sono soddisfatto”.

ARRIVO. 1. Giovanni Longato (Libertas Scorzè) km 73.2 in 1h53’24” media 38,730; 2. Giacomo Fraccaro (Postumia 73); 3. Giovanni Cuccarolo (id.); 7. Alessandro Pinarello (Vc San Vendemiano); 9. Lorenzo Arcangelo Zago  (Vc San Vendemiano).

Come poi abbiamo detto un po’ tra le righe i nostri sono reduci dalla notturna di venerdì scorso a Lutrano dove ci siamo divertiti e colto i successi sopra citati e numerosi piazzamenti.

66754169_1062774470592921_3745118040803508224_n

Domenica 14 luglio di trasferta per noi

Gli Esordienti erano a Castelcucco, sempre sul pezzo il nostro vice campione italiano (e reggente del titolo regionale e pure provinciale) Filippo Cettolin: zero storie, vince lui, sale a 11 vittorie 2019. Messa alle spalle la (mezza) delusione del campionato italiano di domenica scorsa. Bene tra i secondi annoanche il fratello maggiore Matteo che chiude quinto, idem Lorenzo Sartorello che marca il terriotorio dei migliori dieci (conclude all’ottavo posto).

ARRIVO. 2° anno: 1. Thomas Capra (Vc Borgo) km 38,4 in 1h3’28” media 36,303; 5. Matteo Cettolin (Velo Club San Vendemiano); 8. Lorenzo Sartorello (Velo Club San Vendemiano). 1° anno: 1. Filippo Cettolin (San Vendemiano) km 28,8 in 49’35” media 34,850; 8. Lorenzo Sartorello.

ALLIEVI – La difficile e impegnativa Venzone-Sella Nevea va a Daniel Skerl (Ct Friuli), quarto il nostro Matteo Sperandio e nono Lorenzo Arcangelo Zago.

03 IMGP5588_75

Venerdì divertimento per i più giovani alla partenza della tappa del Giro Rosa, in allegria ed amicizia

03 IMGP5649_75

66123445_1058073987729636_3747871741905469440_n

Filippo Cettolin secondo ai Campionati Italiani

L’aria fresca di questa serata ci rimette un po’ in sesto, chiudere un campionato italiano Esordienti 1° anno al secondo posto con Filippo Cettolin, superato da un signor atleta di cui sentiremo parlare anche in futuro, si prestava (e si presta) a troppe emozioni, a troppe valutazioni.

Vince uno solo, alla fine ci siamo fatti questa ragione, ed esser superati da uno (l’emiliano Cazzarò) che come Filippo aveva nel cerniere 10 vittorie, è una cosa normale.

Inutile poi nascondere che i vari SMS, WhatsApp e simili che ci siamo scambiati alla fine arrivavano alla stessa conclusione e parafrasando il tennista Fognini che a Wimbledon ha scaricato la sua rabbia contro gli inglesi, noi potremmo dire (edulcorando) “ma Cazzarò, proprio oggi e proprio a noi dovevi venire a rompere le uova nel paniere?” naturalmente scherzando … in modo serio.

Dai Filippo, battute a parte crediamo che tra i tanti messaggi giunti e partiti, letti e scambiati, oggi uno sia tr i più azzeccati. Eccoti la sintesi: primo era meglio ma esser protagonista sempre è da primi.

E la vita è questa.

Breve capitolo riservato agli Allievi; Alessandro Pinarello protagonista di una fuga azzerata dal gruppo che evidentemente lo temeva. Poi sul rimbalzo è partito il suo amico/nemico Bonetto (che lo aveva battuto a Follina ma che aveva ricevuto la pariglia a Pianezze) per la conquista del titolo italiano.

E la vita e questa (sapendo di ripetere).

65431465_1053696021500766_2884231037896884224_n

GIORNATE INDIMENTICABILI

Ci lasciamo alle spalle un fine settimana che ci ha regalato tre giornate indimenticabili con Allievi ed Esordienti vittoriosi.

65394837_1053696048167430_6740175023236972544_n

Successo alla Tre Giorni di Comano per Alessandro Pinarello: il nostro Allievo ha conquistato definitivamente la maglia celeste di leader della generale e iscrive così il suo nome (e la nostra società) sulla prima edizione dell’albo d’oro di questa interessante trilogia. Ma andiamo con ordine: venerdì Alessandro aveva vinto la kermesse battendo gente di valore, su tutti il tricolore 2016 Bryan Olivo. Poi sabato aveva vinto pure la cronoscalata infliggendo distacchi importanti a tutti. Infine ha controllato agevolmente la corsa in linea di domenica nella quale bastava non strafare e arrivare con i migliori al traguardo, e così è stato.

65440186_1053695284834173_8548033397866364928_n

Splendida giornata anche per gli Esordienti e quando tutti penseranno a qualcuno dei Cettolin RISPOSTA SBAGLIATA, leggero come una piuma ma forte come un cannone sui colli di Cavaso del Tomba è spuntato Tommaso Saccon che ha staccato tutti e ha vinto la sua prima gara. Successo su cui meditare: Tommaso a fine stagione scorsa voleva smettere di correre, finiva una gara e tre no. Poi cambiato metodo di allenamento (e ci permettiamo: cambiata società) ha cominciato a piazzarsi sino all’exploit di Cavaso del Tomba. E i Cettolin? Chiaro che c’entra Filippo: ha rotto tutti i cambi lasciando Tommaso senza l’angoscia del gruppo alle calcagna e sul vialone d’arrivo ha infilzato (sportivamente) tutti vincendo lo sprint per il secondo posto, siglando una meravigliosa doppietta per noi.

Ora focus a Chianciano per i campionati italiani di domenica prossima: ci saremo con gli Allievi Alessandro Pinarello e Lorenzo Arcangelo Zago e i frequentatori del podio di Cavaso del Tomba (Saccon e Filippo Cettolin). Poteva mancare Matteo, Cetolin? Chiaro che c’è anche lui.

Tutti in marcia, dunque verso Chianciano.

65020517_1049143811955987_143619269677023232_n

Due gare, due vittorie e non solo

Una giornata così, come Esordienti, in tanti ce la invidieranno per parecchio tempo: due gare (come da programma: primo e secondo anno) e due vittorie (come sognato) con i terribili fratelli Cettolin che vanno a segno nel 9° Trofeo Mario Maschietto, la gara di casa.

65227846_1049143848622650_8360303736022630400_n

Il campione provinciale 2° anno Matteo s’invola con Pizzolato a metà gara, tra i due decide uno sprint spettacolare lungo 300 degno di categoria superiore dove sino all’ultimo non si intuiva il vincitore; per Matteo secondo successo 2019.

65101862_1049143771955991_1487648797273096192_n

Vola invece a 10 vittorie il fratello minore Filippo, campione regionale e provinciale 1° anno in carica che per non correre rischi arriva da solo dopo aver organizzato e sfoltito un attacco cui nessuno ha avuto energie per rispondere.

64804817_1049144625289239_8579389708553945088_o

Per gli Allievi nella gara del trofeo Cettolin Arredamenti valida per il 28° Giro dei Colli, è stata una gara gagliarda, ben disputata con il nostro Alessandro Pinarello sempre nelle posizioni di testa, anche nel tratto più impegnativo dalle parti del Montenero. Purtroppo le gare si vincono per poco e si perdono per meno, questo ci è capitato e Alessandro ha chiuso lo sprint finale al nono posto.

Passo indietro (veloce): terzo Matteo, secondo Filippo, sesto Saccon e pure sesto Pinarello alla notturna Grafica 78 di venerdì scorso.

Ordine arrivo GIRO DEI COLLI 2019

ORDINI ARRIVO NOTTURNA SAN VENDEMIANO 2019

64526033_1043551869181848_1265179210851287040_n

Doppio Titolo provinciale Esordienti per i fratelli Cettolin

Raccontava un vecchio … se a mezzogiorno puoi pensare di aver terminato la tua giornata sei un uomo fortunato.

Ieri a mezzogiorno abbiamo pensato che poteva bastare e pur non dichiarandoci stakanovisti l’idea ci è piaciuta è l’abbiamo messa in pratica.

Perchè rovinare una bella domenica che stava diventando meravigliosa per i risultati che sono arrivati a tamburo battente?

Doppietta al campionato provinciale Esordienti con i fratelli Cettolin, l’abbiamo anche scritto sul giornale, i due hanno creato una situazione che probabilmente non ha molti (se non zero) riscontri precedenti. A questa info se ne era aggiunta subito un’altra: la vittoria tra gli Allievi di Alessandro Pinarello in cima alle Pianezze.

E poi i vari Giovanissimi che continuano a divertirsi e a portare a casa simpatia, successo e divertimento.

Per una volta non scendiamo nei dettagli dei risultati, la forza della banda è nello star insieme e remare nella stessa direzione, ognuno per la sua parte.

Ora tutti in pista (è proprio il caso di dire) per la notturna di venerdì prossimo in casa.

Il chiosco ci attende (noi, non gli atleti).

E’ mancato Christian Cigaia

Ci uniamo al dolore della famiglia per la prematura scomparsa di Christian Cigaia, accompagnatore dei nostri giovanissimi fino a due anni fa

62390720_1038757592994609_3475438495986614272_o

Vince Cettolin, ma è Matteo

Ammettiamo: per un attimo c’eravamo sbagliati e stavamo per scrivere al mondo intero:  a Mori, Trento, NONO successo stagionale di Filippo Cettolin.

Bella colpa, quella delle buone abitudini.

Invece dopo un attimo di stropiccio agli occhi il nome in testa all’ordine d’arrivo era quello di Matteo.

Non che Matteo sia una sorpresa, nella top ten lui ci è sempre stato benone, ma vederlo primo (beato lui) è stata una gradita sorpresa.

E Filippo, allora, abbiamo subito pensato, rovistando tra le montagne di carta che ogni domenica sera ci capitano sulla scrivania?

Niente paura, anche Filippo ha chiuso la gara sul podio, terzo, e pure Tommaso Saccon ha fatto la sua figura, settimo.

La formazione Allievi invece aveva perso (si fa per dire) il suo capitano Alessandro Pinarello ancora a metà settimana, convocato con la rappresentativa Veneto a una gara in provincia di Biella. Alessandro non ha deluso le attese e davanti ai migliori Allievi del Nord Ovest s’è piazzato quinto.

Il resto della truppa era quindi andata a San Biagio di Callalta dove la gara (eravamo presenti) è diventata ben presta tutta da interpretare.

Circuito di lunghezza superiore alla media (quasi 13 km), caldo e pochi iscritti (una settantina) hanno incatricchiato le soluzioni tattiche e infatti andando via ben presto una fuga tutti i bei piani sono andati a farsi friggere.

Buon per noi che Lorenzo Arcangelo Zago s’è infilato nel plotone battistrada e sapendo che non aveva grandi possibilità nello sprint conclusivo ha collaborato per portare in porto l’attacco chiudendo al quarto posto, un risultato ampiamente nelle previsioni.

I Giovanissimi erano a Mansuè nella prova organizzata dalla Mottense: solita festa, vittorie e piazzamenti non sono mancati.