Notizie

Vince ancora Cettolin sotto l’acqua a Manzano

Subito in apertura di stagione vittoria a Lovadina, poi Monteviale, il 25 aprile a Catena di Villorba e ieri 28 aprile successo a Manzano: questo in un mese lo strepitoso ruolino di marcia di Filippo Cettolin tra gli Esordienti Primo Anno.

A Manzano, poi, giornata meravigliosa (meteo a parte) grazie anche al sesto posto di Tommaso Saccon nella stessa categoria e tra i più grandicelli nono Matteo Cettolin e decimo Cristiano Piccin.

Poche parole e zero note per gli Allievi iscritti al circuito del Bosco di Orsago che sotto un diluvio universale più che in bici sono andati in motoscafo.

E a proposito di maltempo inutile dire che le gare Giovanissimi non sono nemmeno iniziate.

25 Aprile, si festeggia con due vittorie

Giornata ME-MO-RA-BI-LE, un 25 aprile che ci ripropone come una delle più belle realtà nazionali: vinciamo con Allievi ed Esordienti, premiati gli sforzi di dirigenti, tecnici, preparatori e atleti che non hanno mai smesso di impegnarsi.

 

Per gli Allievi il 62mo Trofeo della Vittoria svolto a Trento meglio non poteva chiamarsi per noi: ha vinto Alessandro Pinarello, nome che da Esordiente per noi era una garanzia e che si sta confermando anche nel raggruppamento superiore, e in una gara filata a oltre 40 orari mettiamo la ciliegina sulla torta con il settimo posto di Matteo Sperandio.

 

Ottima giornata anche per i nostri Esordienti che con Filippo Cettolin (al terzo successo stagionale) vincono la prova preparata dal Gc Catena. “E’ stata una gara veloce – ha detto Filippo Esordiente Primo Anno – che abbiamo sempre ben controllato”. Infatti Filippo molto attento ha fatto sua senza storie la gara filata alla notevole media dei 36,145 orari. Per i Secondo Anno sesto Matteo Cettolin e nono Antonio Zamuner. In questa categoria abbiamo provato anche un attacco da lontano (complimenti al giovane diesse) con Lorenzo Sartorello e Cristiano Piccin (che hanno racimolato punti per la classifica dei traguardi volanti) ma con una novantina di atleti che inseguivano non era obiettivamente impresa facile.

Ordini d’arrivo a Catena

2° Anno – 1. Luca Graziotto (Mosole) km 36 in 56’12” media 38,434; 2. Paolo Leone (Spercenigo Sicilia); 3. Lorenzo Unfer (Ceresetto); 4. Alessandro Cecchin (Postumia 73); 5. Matteo De Monte (Ceresetto); 6. Matteo Cettolin (VC San Vendemiano); 7. Renis Koci (Pedale Marenese); 8. Alessandro Fontana (Sandrigo); 9. Antonio Zamuner (Vc San Vendemiano); 10. Giacomo Carraro (Fiumicello).

1° Anno – 1. Filippo Cettolin (Vc San Vendemiano) km 25 in 41’30” media 36,145; 2. Michele Chemello (Sandrigo); 3. Nicola Battain (Fonzaso); 4. Thomas Turri (Pujese); 5. Lorenzo Benes (Pedale Ronchese); 6. Mattia Furlan (Mosole); 7. Simone Sancassani (Fontanafredda); 8. Andrea Montagner (Ceresetto); 9. Manuel Tessaro (Postumia 73); 10. Riccardo Fabbro (Montebelluna).

Pasquetta vincente

Vince ancora Filippo Cettolin, più veloce di tutti a Monteviale (Vicenza) tra gli Esordienti del 1° anno, ha battuto in volata Jacopo Basso ed Elia Andreaus, come dire i migliori sprinter al momento in circolazione. Nono Nicola Tomasella in una gara caratterizzata da ben 122 ragazzi al via, numero decisamente elevato per la media di categoria.

podio

Andrea Bagioli vince il 12mo trofeo Città di San Vendemiano 59° Gran Premio Industria e Commercio

Pienone di pubblico e successo organizzativo per il nostro 12mo trofeo Città di San Vendemiano 59° Gran Premio Industria e Commercio gara internazionale per Under 23 corsa nella giornata di Pasqua e che nonostante la concomitanza ha richiamato il pubblico delle grandi occasioni. C’era molta attesa per il nuovo tracciato e in effetti le previsioni dei tecnici si sono rivelate azzeccate: in pianura, negli undici giri che anticipavano il tratto collinare, è successo quanto era lecito attendersi, velocità e grandi sprint per i traguardi volanti (classifica vinta da Matteo Donegà (Ct Friuli) ma gruppo si presenta compatto per iniziare i 5 giri collinari con lo spauracchio di Cà del Poggio. Sulle rampe del muro inizia lo show di Andrea Bagioli che transita da solo 3 delle 5 volte previste, inutile spiegare con quale margine vincerà la classifica Gpm. Bagioli attacca e lascia tra sé e la concorrenza un margine che cresce giro dopo giro sino ad arrivare ai quasi 2’ con cui il lombardo può gestire gli ultimi km pianeggianti che riportavano la carovana in viale De Gasperi. Primo successo stagionale per Bagioli dopo vari piazzamenti nella top five. Dietro alla resa dei conti si forma un quintetto che non ha mai dato l’impressione di poter riprendere Bagioli in forma strepitosa. Un podio tutto italiano che conferma la buona tradizione del trofeo Città di San Vendemiano per i nostri colori.

 

  1. Andrea Bagioli (team Colpack Marchiol) km 175 in 4h15” media 43,704; 2. Martin Marcellusi (Palazzago) a 1’45”; 3. Marco Murgano (Casillo Maserati); 4. Augusto Rubio Reyes (Aran Cucine); 5. Kevin Colleoni (Biesse Carrera); 6. Davide Bais (Ct Friuli); 7. Luca Mozzato (Dimension Data) a 1’55”; 8. Gregorio Ferri (Zalf Euromobil Désirée Fior); 9. Antoine Raugel (Chambery); 10. Tim James (Oldsworth Zappi).

Immagine Sport City – Foto Bolgan

INTERNAZIONALE_LOCANDINA

Pronti per l’Internazionale

Definito l’elenco iscritti al 12° Trofeo Città di San Vendemiano – 59° Gp Industria e Commercio in programma il giorno di Pasqua: pieno di adesioni, 174 atleti iscritti, 22 formazioni italiane capeggiate dalla Trevigiani-Sangemini e dalla Zalf-Fior, 9 squadre straniere per altrettante nazioni: Francia, Germania, Olanda, Inghilterra, Slovenia, Slovacchia, Bielorussia, Austria e Sud Africa pronte ai nastri di partenza in viale De Gasperi che per l’occasione s’è reso ancor più accogliente grazie all’asfaltatura appena rifatta.

Lotto ampio di partecipanti e conseguente ricco l’elenco dei pretendenti a succedere ad Alberto Dainese (Zalf-Fior) che lo scorso anno s’impose allo sprint su Francesco Romano e Francesco Di Felice.

Proprio il diesse Luciano Rui traccia la proiezione della gara: “Il nuovo tracciato fa sì che ci sia una corsa all’interno di un’altra corsa. Noi faremo bene con Gregorio Ferri e Andrea Pietrobon”.

Spauracchio, almeno sulla carta, per tutti sarà il francese Nicolas Prodhomme che a Sovizzo nella Piccola Sanremo non ha avuto rivali. Tra i già vincitori in questi scorcio di stagione al via anche Stefano Cerisara (bike Team Nordest) 1° a Castello Roganzuolo, Nicola Venchiarutti (Ct Friuli) è stato sprinter mortifero alla Popolarissima, idem Martin Marcellusi (Palazzago) nella Firenze Empoli.

Campanilistico però fermarsi ai risultati sulle nostre strade: tra le varie formazioni straniere si nasconderà sicuramente qualche osso duro per le speranze nostrane di vedere ancora una volta un italiano primeggiare in viale De Gasperi.

Partenza alle 13.30 per affrontare un tracciato sinteticamente spiegato dal presidente Fabrizio Furlan: “Un circuito iniziale pianeggiante di 9.4 km da ripetere 11 volte e un anello di 10.7 km da ripetere 5 volte salendo Manzana, Formeniga e Cà del Poggio per un totale di 175 km”.

Logistica sede organizzativa Internazionale 2019

Logistica arrivo Internazionale 2019

Tabella media km Internazionale 2019 new

Planimetria e altimetria Internazionale 2019

IMG-20190414-WA0041

Domenica 14 Aprile

Per il nostro Velo Club domenica erano in programma le gare di San Fior per Giovanissimi (di cui alleghiamo le relative foto tralasciando come da tradizione i risultati dei singoli), le gare degli Esordienti a Casut di Fontanafredda (di cui raccontiamo le vicende) e gli Allievi (a Gardolo non siamo stati fortunati, ci rifaremo immediatamente, zero dubbi).

Dunque a Casut di Fontanafredda si piazza settimo Cristiano Piccin (Eso al 2° anno) mentre Filippo Cettolin chiude al terzo posto.

Partiamo dalla gara disputata per prima, quella dei 1° anno. Non è successo granché a buon gioco di Filippo che cercava il bis dopo la vittoria alle Bandie l’altra domenica. Arrivo a ranghi compatti è stato, purtroppo Filippo all’ultimo km s’è trovato “un po’ imbottigliato indietro e non ho potuto sprintare come avrei voluto”.

Nella gara dei 2° anno qualche punta di velocità in più ma anche qui conclusione in volata. Ordine d’arrivo un po’ bugiardo, non tanto per il piazzamento di Piccin quanto perché noi che eravamo presenti e all’ascolto di Radio Informazione, abbiamo sentito di ripetuti attacchi dei nostri all’ultimo giro proprio per evitare l’arrivo in volata. Ci ha provato Antonio Zamuner (che ha vinto un traguardo volante) e anche Luca Villanova. Purtroppo la squadre più attrezzate numericamente hanno avuto buon gioco ma i nostri hanno destato un’ottima impressione.

RISULTATI. 2° anno: 1. Alessandro Cecchin (Postumia 73) km 37,2 in 1h6’45” media 33,438; 7. Cristiano Piccin (Vc San Vendemiano).

1° anno: 1. Manuele De Grandis (Postumia 73) km 31 in 1h5’ media 28,615; 3. Filippo Cettolin (Vc San Vendemiano).

56691482_2430303940322579_1864608447526338560_o

Presentato il 12° Trofeo Città di San Vendemiano – 59° GP Industria e Commercio, la nostra Internazionale

Nuova versione per il 12° trofeo Città di San Vendemiano 59° Gp Industria e Commercio gara internazionale per Under 23 in programma il giorno di Pasqua. Le novità spiegate martedì scorso al Micasa, ospiti del nostro appassionato sponsor Mario Mariotto e spiegate sinteticamente dal presidente Fabrizio Furlan. “Un circuito iniziale pianeggiante di 9.4 km da ripetere 11 volte e un anello di 10.7 km da ripetere 5 volte salendo Manzana, Formeniga e Cà del Poggio per un totale di 175 km, in mezzo il trasferimento per salire e poi percorrere il mitico viale De Gasperi che per l’occasione sarà asfaltato, un altro punto di forza in termini di sicurezza grazie all’apporto dell’Amministrazione Comunale”. Ricorda un po’ la storia il team manager Renzo Zanchetta: “Questa Internazionale è partita quasi per scherzo, perché ormai quello che dovevamo organizzare l’avevamo avuto: Giro d’Italia prò, vari giri Dilettanti e Rosa, tappa della Monviso Venezia, Settimana Tricolore, cronometro regionali e altro. C’era una bella sinergia, noi siamo andati avanti”. Guido Dussin e Sonia Brescacin hanno rivissuto le staffette da Sindaci, in particolare Guido Dussin ha spiegato, rincuorando Cristian Salvato in termini di sicurezza, come San Vendemiano abbia appena messo nero su bianco per una nuova pista ciclabile.

Qualche numero. 176 atleti iscritti, 22 formazioni italiane capeggiate dalla Trevigiani-Sangemini e dalla Zalf-Fior, 9 squadre straniere per altrettante nazioni: Francia, Germania, Olanda, Inghilterra, Slovenia, Slovacchia, Bielorussia, Austria e Sud Africa.

“La variazione del tracciato apre nuove strategie di gara – questa la visione di Luciano Rui – che potrebbe esser vinta partendo da lontano con un gruppetto che sa tenere in salita oppure con la soluzione più plausibile di chi attacca nel finale, a Manzana o sul muro di Cà Del Poggio. Resta però l’incognita di un trittico pesante per i ragazzi, tre Internazionali in 48 ore, San Vendemiano, Belvedere di Villa e Palio del Recioto a Negrar. Stiamo chiedendo troppo a dei ragazzi che hanno meno di 23 anni come è vero che per noi, almeno le due gare trevigiane, sono segnate con il circoletto rosso sin da inizio stagione”.

Appuntamento il giorno di Pasqua alle 13.30 per scoprire il successore Alberto Dainese e per scriversi nell’albo d’oro accanto a nomi che hanno fatto la Storia del ciclismo.

INTERNAZIONALE_LOCANDINA

Allievi_Val_Lapisina19

Bravi bravissimi ai nostri Giovanissimi, Esordienti e Allievi: per loro una domenica sugli scudi.

ESORDIENTI – I Cettolin protagonisti nel 41° GP Mosole disputato alle Bandie di Spresiano. Le gare sono state avvincenti e si sono tutte concluse con l’arrivo in volata: Filippo ha vinto tra i 1° Anno dopo che tra i G6 nel 2018 aveva messo a segno parecchie vittorie. Tra i Secondo anno appena giù dal podio Matteo. Risultati. 2° Anno: 1. Thomas Capra (Vc Borgo) km 30,4 in 52’20” media 34,854; 4. Matteo Cettolin (Vs San Vendemiano). 1° Anno: 1. Filippo Cettolin (Vc San Vendemiano) km 22.8 in 42’04” media 34,143.

ALLIEVI – Marchiamo il territorio anche a Vittorio Veneto nella Mo della Val Lapisina con due Allievi. Gara che senza qualche caduta di troppo avrebbe potuto scrivere un ordine d’arrivo diverso. ARRIVO. 1. Lorenzo Ursella (Rinascita Ormelle Friuli) km 57,360 in 1h17’472 media 44,246; 4. Alessandro Pinarello (Vc San Vendemiano); 10. Lorenzo Arcangelo Zago (Vc San Vendemiano).

Ora all’orizzonte la presentazione della nostra gara internazionale Under 23 in programma domani.

Inizia la stagione per Esordienti ed Allievi

Abbiamo vissuto una domenica su più fronti e le notizie liete arrivano da Campolongo Maggiore (Venezia) dove con l’Esordiente 1° Anno Filippo Cettolin siamo saliti sul terzo gradino del podio mentre con l’Allievo Alessandro Pinarello siamo giunti quarti.

Tradizione racconta che Campolongo Maggiore, per collocamento di calendario e affollamento sia una delle gare più complicate cui partecipiamo.

Quindi registriamo con grande piacere questi risultati.

Per noi del Velo Club ora inizia un periodo più intenso del solito: si avvicina l’Internazionale del 21 aprile (giorno di Pasqua) che sarà preceduta dalla presentazione del 9 aprile.

Allacciamo le cinture e … grazie ragazzi.